IsoArk N 36

È il dispositivo per il trasporto del paziente in alto biocontenimento con dimensioni simili agli standard di una barella, oltre allo spazio sovrapposto per realizzare un’area ed un’atmosfera di contenimento a garanzia della protezione di operatori e di altri soggetti nei confronti dell’esposizione ad agenti potenzialmente infettivi.

Il dispositivo è idoneo all’alloggiamento all’interno di qualsiasi ambulanza per il trasporto via terra, ed è certificato per il caricamento all’interno di un velivolo di soccorso, sia esso elicottero o aereo.

La sicurezza è garantita dal possesso di certificazioni specifiche che ne attestano:

  • L’idoneità del sistema di filtrazione di tipo assoluto;
  • Il gradiente di pressione negativa in operatività;
  • Le prestazioni dell’impianto elettrico e termico;
  • Oltre ad una idonea concentrazione di O2 e CO2 per la corretta gestione delle funzioni vitali del paziente trasportato.

È componente integrato del Sistema Difesa Nazionale con i sistemi già in uso al Ministero della Salute, alla CRI (Croce Rossa Italiana, Reparto di Sanità Pubblica e Corpo Militare), all’Aeronautica Militare Italiana, all’Esercito Italiano, alla Marina Militare Italiana.

Soddisfa i requisiti minimi richiesti dal Ministero della Salute nella Circolare del 8 Agosto 2015.

CONTATTACI

Dati tecnici IsoArk N 36

Flusso Aria: 36m3/h
(100-150 scambi aria ora)
Il flusso d’aria è di estrema importanza: permette di rimuovere il calore e l’umidità che vengono a generarsi all’interno della camera di contenimento (quando vi è il paziente alloggiato al suo interno). Test condotti da diversi laboratori indipendenti hanno dimostrato che le camere con flussi d’aria inferiori ai 36m3/h sviluppano livelli di calore e umidità critici e intollerabili.

Pressione negativa: ≥ -50 Pascal
L’alto flusso d’aria combinato all’alto valore di pressione negativa, sono i fattori imprescindibili per garantire la sicurezza del prodotto (in termini di protezione per gli operatori); persino nel caso di accidentali perdite (danno alla camera, danno al guanto) le possibilità di mantenere livelli di pressione negativa “nella norma” sono notevolmente maggiori rispetto qualsiasi altro prodotto.

Autonomia 10h della batteria
Il motore di ventilazione è dotato di una batteria integrata con autonomia di operatività in continuo pari a 10 h; senza necessità di alimentazione alla corrente di rete. Un indicatore segnala costantemente il livello di carica. La ricarica resta comunque sempre possibile tramite alimentazione standard 230V/50Hz.

Il sistema di apertura di IsoArk N36 consente l’alloggiamento del paziente (sia autosufficiente sia non autosufficiente) con la massima praticità da parte degli operatori adeguatamente protetti da DPI, e la massima sicurezza anche per
tutte le operazioni di decontaminazione. Sono disponibili protocolli di decontaminazione certificati.

CONTATTACI

Virus, in Sicilia primo progetto italiano biocontenimento Sky TG24

Biocontenimento del Corpo Militare CRI a Porta a Porta RAI 1

RICHIEDI INFORMAZIONI

Contattaci se vuoi conoscere ulteriori dettagli su IsoArk N 36, la soluzione più innovativa per il trasporto in alto bio-contenimento di persone e/o cose infette o sospette tali.

 

DICONO DI NOI

Scopri cosa “dicono di noi”  IN MM® (S.r.l. u.s.) al servizio delle istituzioni per la sicurezza e la formazione.

SCOPRI DI PIÙ

STRUMENTI FORMATIVI HBT

HBT è un percorso formativo rivolto a tutti gli operatori coinvolti nella gestione di procedure in biocontenimento.

SCOPRI DI PIÙ

I NOSTRI SISTEMI

Scopri le tecnologie ed i dispositivi ad alto contenuto innovativo nell’ambito della Healthcare Technology ed HSE.

VAI AI PRODOTTI

AREA STAMPA

In questa sezione troverete tutti gli articoli delle testate giornalistiche che menzionano IN MM® (S.r.l. u.s.)

VISITA

Resta in contatto con noi. Vuoi saperne di più?

Registrati alla newsletter di INMM